Crea sito

All posts tagged lavoro

La forza del ciclamino [pt. 4]

Si conclude oggi la storia vera che Bianca e Benedetta ci hanno regalato per tutto il mese di aprile.

La forza del ciclamino [pt. 2]

Continua la storia vera illustrata a cui Bianca Bertazzi e Benedetta C. Vialli hanno lavorato a quattro mani per noi. Parte 2 di 4.

La forza del ciclamino [pt. 1]

Venerdì con sorpresa: c’è una nuova storia su Abbiamo le prove. Illustrata. In più parti. Andrà avanti per tutto il mese. Ogni venerdì. Che dire? WOW.

Avere i volumi giusti

Silvia ritorna su ALP e ci accompagna nei suoi ricordi da universitaria, quando per arrotondare e comprare dei bellissimi sandali in cuoio con la zeppa ha scoperto di avere i volumi giusti.

Miles Davis

Valentina ci racconta dei suoi primi passi nel mondo del lavoro e di quello che ha imparato.

Innamorarsi

Mi stavo riprendendo dal fallimento della mia ennesima sperimentazione sentimentale – io a Londra, lui in Kosovo, non ci eravamo mai visti ma ci scambiavamo poesie e parlavamo fino a tardi su Skype – quando ho incontrato lui. L’ho intravisto sulle scale e ho pensato che fosse l’uomo più brutto che avessi mai visto. Assomigliava un po’ a Bill Murray in Lost in translation, e non solo fisicamente; ma questo l’avrei capito e rielaborato solo anni dopo.

La società del mutuo soccorso

Una volta che ti sei lasciata alle spalle il sorriso della portinaia, vale tutto. Vale chi corre più veloce, chi ti spinge, chi ti fa lo sgambetto, chi ti tira i capelli, vale quello che ti si affianca per 200 metri e insiste per venderti una confezione di calzini, vale quello che ti guarda le cosce e fa i versi quando passi. Ti chiedi se li faccia alla moglie, questi versi ridicoli. Certe sere sono tutti l’Uomo Nero e non hai la forza nemmeno di stare vigile per l’ultima mezz’ora di Vietnam che ti separa dalla porta di casa. Finalmente sali sull’autobus strapieno e le donne stanno tutte appese alla borsa come te: la morsa letale dell’ascella sulla cerniera. In tutto il mondo abbiamo il braccio destro muscolosissimo, è un segnale di appartenenza come quello dei motociclisti che si lampeggiano sulla strada.