Crea sito

Ecco cosa disegnavo quando lavoravo in un call center

Photo credit: Tarin Nurchis

 Benvenuti a  Questa è ARTE , dove voi ci mostrate opere imputabili a un eccesso di tempo libero e noi le pubblichiamo urlando “questa è ARTE”.   

 

 

I periodi di disagio sono sempre fecondi.

Ecco alcuni esempi di artigianato indotto dall’attività di ricerca di un impiego e dal protrarsi di un impiego provvisorio frustrante quale l’operatrice in un call-center. Nello specifico:

– Pupina che fissa la luna o qualcosa che sembra la luna. Tre variazioni sul tema.

 

  uno

TARIN.4.9.13.0001

 

due

TARIN3.4.9.13.0001

 

 

e tre

 

TARIN4.4.9.13.0002

 

– Pupina in stato confusionale. Penna su tovaglietta da cesso (recuperata dal bagno del call center di cui sopra). Poi incollata altrove.

 

TARIN2.4.9.13.0001

Tarin Nurchis è nata e cresciuta a Trieste. Impiegata fulltime. Blogger dal 2003. Scrive per Soft Revolution ed è fra gli autori di “Storie di amore e follia“, edito online da ISBN. La trovate anche su Twitter.